Rischi del comprare fan falsi per pagine Facebook

Fin da quando l’uomo ha cominciato ad organizzare eventi è stata usato del pubblico falso, con cui riempire una sala altrimenti vuota per non fare brutta figura. Il termine claque, come dal sito http://cosars.com/Arte/2010/10/Che-cosa-e-un-Claque.html e Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Claque permette di indicare un gruppo di persone pagate per essere presenti, applaudire, fare numero per attirare altre persone.

I social network sono basati sui comportamenti delle persone, quindi sono popolati da persone che lavorano onestamente e da persone truffaldine che cercano scorciatoie. Perciò non c’è da meravigliarsi se qualcuno compra fan per riempire una pagina Facebook (tanto per citare un esempio), invece di creare vere conversazioni. Si tratta della claque 2.0, in cui l’applauso a pagamento equivale al diventare fan dietro pagamento e non per reale apprezzamento della pagina. Avere fan fasulli non serve a nulla, perché non sono in grado di comprendere il messaggio e di diffonderlo tra i loro amici. Qualcuno può cadere nella tentazione di valutare una pagina fan solo in base alla quantità di persone cui piace, però poi in poco tempo ne capisce anche la qualità dei contenuti determinata da ben altri fattori. Ma quali i rischi per la sicurezza della pagina Facebook e del proprio computer? Vi racconto una mia esperienza in merito ad un sito che prometteva di aumentare il numero dei fan per pochi euro.

Il sito offriva tramite un banner fan reali provenienti da tutto il mondo e personalizzabili secondo le esigenze della pagina fan. Ho accettato il rischio di seguire il link, spinto dalla curiosità in merito al funzionamento del servizio offerto. Appena sono entrato nel sito l’antivirus del computer mi ha riempito lo schermo con tanti avvisi, perché vi ha trovato decine di virus e malware. Ho aumentato le difese del mio computer e ho proseguito la visita. Nel sito era obbligatorio l’inserimento di una email, che potrebbe essere usata per riempirla di spam, non c’era nessuna garanzia in merito. C’era un’informativa sulla privacy, con un testo generico e senza i dati relativi alla persona che gestisce l’elaborazione dei dati personali richiesti, mancava proprio il punto fondamentale del documento. C’era anche un numero di partita IVA tanto per dare aria di serietà, ma del tutto inventato.

Un sito così poco trasparente e pieno di trappole per la sicurezza cosa può veramente offrire? Come ci si può fidare tanto da esporre i propri dati sensibili relativi alla modalità di pagamento richiesto? Può anche trattarsi di una falsa promessa, creata solo per raccogliere informazioni su persone e pagine fan reali.

Infine, chi garantisce che questi fan misteriosi non attaccheranno la pagina fan riempiendola di frasi inopportune e dando fastidio ai fan reali? Chi usa questi servizi deve accettare il rischio di portare nella sua casa una sorta di social-cavallo di Troia, in grado di fare scattare la chiusura automatica da parte di Facebook e di fare allontanare i fan veri. Un articolo interessante su esperienza di compravendita fan si può trovare sul sito di Wired.it  http://daily.wired.it/news/comprare-fan-su-facebook.html

Concludendo, il vero problema è la mancanza di una profonda alfabetizzazione sul mondo dei social network, che tra i tanti effetti negativi porta a giudicare una risorsa in maniera veloce ed approssimata.

Annunci

Partecipazione a fiera SMAU Bologna

Sono iscritto all’associazione IWA – International Webmaster Association  rivolta ai professionisti del web, ha creato una collaborazione con la fiera SMAU per fornire workshop professionali. Grazie a questa collaborazione, l’8 giugno 2017 ore 12-13 ho tenuto un workshop con titolo “Big Data e Business Analytics: Analisi dei Social Media per pianificare l’export” presso la fiera SMAU a Bologna.

Quando sono andato sul loro sito a verificare la scheda del workshop, ho notato con piacere che nella home page di SMAU Bologna hanno inserito come seconda immagine questa  fotografia mentre parlo in un workshop.

Roberto Marmo mentre parla in un workshop SMAU
Roberto Marmo mentre parla in un workshop SMAU

In questo workshop ho spiegato alcune tecniche per cercare informazioni con cui scrivere il documento “Piano Export” in cui riepilogare cosa occorre per decidere cosa esportare, sfruttando la grande quantità di informazioni che le persone ci scrivono.

La descrizione del workshop si può leggere su questo link,  per fare capire subito di cosa parlo, nel titolo ho inserito l’obiettivo “pianificare l’export” e lo strumento da usare “Analisi dei Social Media”, ho scritto un paio di domande seguite dal testo in cui propongo le tecniche per trovare alcune possibili risposte.

Le slide pubblicate sono disponibili sul mio canale Slideshare.net Vista la quantità di partecipazioni in altri miei workshop, SMAU ha deciso di registrare anche questo workshop, il video è disponibile nel sito web di SMAU nella sezione SMAU Academy dedicata alla formazione.

I novanta posti disponibili sono terminati il 6 giugno, segno di interesse per l’argomento, non avendo in contemporanea altri workshop simili è stato possibile attirare tante persone interessate ai social media.

La presenza è stata notevole, oltre alle persone sedute tante altre persone hanno circondato la sala creando un paio di file, direi almeno 100-110 persone. Avere parlato alle ore 12 in uno dei momenti di massimo afflusso in fiera ha certamente aiutato, come ha aiutato la mia voce forte sentita ben oltre la sala nonostante il grosso rumore di fondo. A disposizione 55 minuti, ne ho usati 40 per lasciare più tempo alle domande e per non perdere l’attenzione nell’ora vicina al pranzo.

Mentre parlavo dovevo dirigere lo sguardo verso tutti, gestire il computer, indicare sulla lavagna i punti, parlare, e anche stare attento al fotografo della fiera che mi ha scattato decine di fotografie, spero siano venute bene.

Ho creato questo indirizzo breve http://bit.ly/marmo7 per fare vedere la presentazione anche da chi era in piedi o vedeva male le slide, l’ho mostrato subito all’inizio così gli interessati hanno subito potuto scaricare il materiale, senza distrarsi nel fare fotografie con lo smartphone.

Come omaggio per chi ha seguito, nella penultima slide tramite http://bit.ly/exportp ho fornito un documento in formato MS Word utile per scrivere il piano di export, oltre a ripetere l’indirizzo dove scaricare le slide.

Al termine della giornata, risultano trenta clic sul bit.ly e 50 visualizzazioni su Slideshare. Alcuni tweet si possono trovare su https://twitter.com/smaunotes/status/872763912353132547https://twitter.com/aspa_1965/status/872755712212033537 associati a un paio di fotografie, con questi testi:

Ho venduto una decina di copie del mio libro “Social Media Mining” http://www.socialmediamining.it/ tramite lo stand Hoepli, dopo avere concluso mi sono trattenuto una ventina di minuti presso lo stand, in cui ho autografato alcune copie.

Invece di tornare subito a casa ho proseguito la visita alla fiera e alla sala riservata per i relatori, in cui ho incontrato altre persone che avevano assistito al workshop, ulteriori occasioni per scambiare biglietti da visita.

Girando tra i vari stand e questi sono i siti web che ho trovato interessanti: riconoscimento fotografico di Getcoo http://www.getcoo.com/  social network per anziani http://www.nonnoclick.com/ per segnalare professionisti che meritano su http://www.dachivai.it/  trovare il medico con http://www.doctorswork.it/

Interessanti i vari stand delle università emiliane, tra cui il corso di dottorato in data science and computation  http://www.unibo.it/it/didattica/dottorati/2017-2018/data-science-and-computation nelle edizioni SMAU di altre città non ho mai trovato una presenza consistente delle università.

Ho pubblicato questo post venerdì 9, in modo da sfruttare l’onda della diffusione creata dal secondo giorno della fiera.

Gestire gli Auguri di Buon Compleanno con Facebook

Una delle funzioni più usate in Facebook consiste nel poter fare auguri di compleanno a un amico. Facebook conosce bene l’importanza come attività socializzante degli auguri di compleanno, tanto da creare nel tempo una serie di funzioni specifiche. In tal modo, si può subito provvedere a mandare gli auguri a un amico per fargli capire quanto è presente nei nostri pensieri. Chi riceve gli auguri da tante persone può sentirsi più considerato e potrebbe trascorrere meglio la sua giornata di festa.

Ecco alcuni consigli per fare gli Auguri di Buon Compleanno e per ringraziare chi li ha fatti a noi.

Naturalmente, per ricevere tanti auguri bisogna condividere  il giorno e la propria data di nascita, come spiegato su https://www.facebook.com/help/563229410363824, e tutti devono potere scrivere sulla nostra bacheca, come spiegato su https://www.facebook.com/help/115469971891543 .

Fare gli auguri agli amici

Per fare gli auguri basta cliccare sulla notifica fornita da Facebook, nella versione desktop si può anche guardare nella colonna a destra per notare una icona a forma di pacco regalo con fiocco rosso e cognomi degli alici che compiono gli anni. All’indirizzo https://www.facebook.com/events/birthdays si possono trovare i compleanni odierni e gli altri più vicini.

Si può usare la chat o mandare email se non si vuole mostrare informazioni a tutti, più spesso si scrive un messaggio in bacheca così da fare vedere a tutti gli auguri fatti. La scrittura in bacheca fornisce anche la possibilità di mettersi in mostra verso tutti gli altri amici e fare a gara per chi è il primo a mandare auguri o chi scrive il testo più originale.

Esistono tanti siti da cui prendere il testo, per esempio http://www.pensieriparole.it http://www.frasidamore.net http://www.frasionline.it e lo specifico http://www.auguribuoncompleanno.com  mentre alcune pagine Facebook interessanti da cui condividere i messaggi di auguri sono https://it-it.facebook.com/ILINKSdi.BuonCompleanno/ https://it-it.facebook.com/AUGURI-ORIGINALI-DI-COMPLEANNO-185220761563020/ https://it-it.facebook.com/Auguri.di.Buon.Compleanno/

Si può usare il classico “auguri amicone!!” un entusiastico “Auguroniiiii Robyyyyy” oppure un sentito “Auguri di cuore e un abbraccio forte Roberto!”. Conviene scrivere solo “Auguri” separato da uno spazio, quando si clicca su Auguri si può attivare una piccola animazione con due mani da cui escono strisce e coriandoli, come quella mostrata nell’immagine successiva.

FB scritta auguri

Allegare una fotografia agli auguri fa mettere più in evidenza il proprio messaggio in mezzo ai tanti, per esempio si può inviare una foto scattata insieme al festeggiato, oppure una foto di una torta da compleanno.

Si possono creare scritte grandi con un fondo colorato, come nell’immagine seguente, tramite le funzioni grafiche disponibili quando si scrive il post.

FB scritta compleanno

Quando si scrive un post, nella parte bassa della finestra sono disponibili varie icone per rappresentare in maniera visiva lo stato di animo e le attività, molto utile è il gruppo denominato “Sto festeggiando” con varie scelte dedicate al compleanno.

Alcune utili pagine Facebook, da cui condividere messaggi e immagini sono https://it-it.facebook.com/Auguri.di.Buon.Compleanno/ https://www.facebook.com/pages/-Link-di-Buon-Compleanno-D/130141453676430 e https://www.facebook.com/pages/AUGURI-DI-BUON-COMPLEANNO/109006365799023

Non mancano i gruppi di chi è stanco degli auguri virtuali, come https://www.facebook.com/groups/71476758078/ con nome “…e basta con gli auguri di compleanno solo su Facebook!!!…”

Dal sito http://simbolifb.com/buon-compleanno-4/ è possibile copiare in bacheca un simpatico disegno fatto con caratteri sfruttando l’ASCII Art.

Nel post con gli auguri bisogna scrivere il nominativo dell’amico, così Facebook evidenzia il testo con il colore blu, gli manda una notifica diversa da quella sulla generica scrittura sul diario e lui viene subito informato degli auguri appena scritti. Inoltre, un augurio contenente il proprio nome è più gradito rispetto a un testo generico.

Avvisare gli amici del nostro compleanno

Può succedere che non tutti gli amici vedono la notifica, perché qualcuno entra in Facebook il giorno prima o il giorno dopo del nostro compleanno. Per avvisare gli amici  possiamo compiere alcune azioni.

Si può scrivere sulla bacheca una frase che ricorda quali persone famose sono nate nello stesso giorno. Sull’enciclopedia Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Nati_per_giorno basta cercare il link associato al giorno interessato.

Si può scrivere in bacheca una frase del tipo “Grazie a tutti per i tanti auguri di compleanno che sto ricevendo, appena possibile risponderò a tutti!!”.

Si può raccontare come si svolge la giornata, come si festeggia, una fotografia della torta e dei cibi gustati, ecc.

Per generare un’altra notifica verso gli amici si può cambiare la fotografia nella copertina e del profilo personale, con una immagine per annunciare l’arrivo del compleanno, raccontare qualcosa della propria vita.

Su https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210954677255952&set=a.3969086078611.154326.1624230802 si può vedere la copertina del mio profilo il giorno del compleanno.

Immagine di copertina nel profilo Facebook per segnalare il mio compleanno.

Le due torte ricordano il mio modo preferito di festeggiare, la cartina indica con i punti rossi le località finora visitate, essendo anche la festa del libro e dei diritti di autore ho indicato il primo libro che ho scritto e il primo libro ricevuto in regalo.

Il giorno dopo, si può pubblicare un post per ringraziare tutti gli amici che hanno fatto gli auguri di compleanno.

Ho ricevuto auguri da 250 amici su 1100 amicizie esistenti, di cui 45 sono arrivati il giorno dopo e 20 due giorni dopo, grazie a queste tecniche e alla notifica fornita da Facebook. Il primo augurio è arrivato alle ore 00.10, altri orari con molti auguri: ore 9, ore 14, ore 21.

Organizzare una raccolta fondi

Si può dedicare il proprio giorno speciale a un’organizzazione no profit a cui tieni in maniera semplice tramite https://www.facebook.com/fundraisers/ gli amici possono fare gli auguri per il compleanno tramite una donazione a sostegno dell’organizzazione, altre istruzioni sulla pagina “Come faccio a creare una raccolta fondi in occasione di un compleanno su Facebook?

Calendario editoriale

Per riepilogare le azioni da svolgere, si possono svolgere le seguenti attività nell’ordine indicato:

  1. cambiare la fotografia nella copertina nella tarda serata del giorno precedente il compleanno
  2. nella tarda mattina del compleanno ringraziare per una parte degli auguri ricevuti
  3. nel tardo pomeriggio raccontare come si è svolta la giornata, pubblicare fotografie
  4. nella tarda serata del compleanno ringraziare per una parte degli auguri ricevuti
  5. il giorno dopo del compleanno ringraziare tutti per gli auguri ricevuti
  6. nella tarda serata del giorno dopo finire di ringraziare per gli auguri ricevuti.

Svolgere queste azioni distribuite nel tempo può rafforzare i legami verso le persone con cui si è interagito, potrebbe essere il momento adatto per pubblicare qualcosa con una buona probabilità di essere più notato dagli altri nel loro flusso di notizie.

Ringraziare per gli auguri ricevuti

Chi ha trascorso qualche minuto per scriverci gli auguri riceve con piacere un messaggio di ringraziamento. Bisogna scrivere il nominativo dell’amico, così Facebook evidenzia il testo con il colore blu, gli manda una notifica e lui viene subito informato del ringraziamento. Quando possibile, bisogna scrivere qualcosa riguardante la specifica relazione di amicizia, per esempio: “Grazie Giuseppe per i cari auguri, non dimenticherò mai i nostri viaggi”, “Grazie Marta, i tuoi auguri sono graditissimi”, “Grazieeeeee Jessy”.

Si può ringraziare scrivendo un grande “Grazie” con una combinazione di caratteri della Ascii Art descritti su http://simbolifb.com/grazie/ un modo originale che risulta ben evidente a chi lo riceve.

E buon festeggiamento a tutti voi!

 

 

Il cliente ri-paga l’aggiornamento della pagina Facebook alla nuova grafica?

La pagina pubblica nel social network Facebook è spesso usata dalle aziende per creare nuove forme di pubblicità, fare interagire i clienti ecc. Molte pagine sono state commissionate a pagamento verso sviluppatori esperti. Facebook ha recentemente obbligato la grafica stile Timeline al profilo personale ha modificato la grafica della pagina pubblica in maniera simile. Le aziende sono disposte a ri-pagare allo sviluppatore il passaggio alla nuova grafica o pretendono gratis l’aggiornamento?

Un professionista dei social network si tiene sempre aggiornato sui cambiamenti in arrivo, chi si dedica a Facebook può seguire gli sviluppi della conferenza f8. In tal modo, si può avvisare il cliente delle modifiche in arrivo, pianificare la versione attuale e quella futura, prevedere l’aggiunta di budget per le future modifiche. Purtroppo, spesso i cambiamenti vengono annunciati e non realizzati come previsto, oppure vengono realizzati dopo molti mesi e in periodi che non facilitano le attività lavorative come il mese di agosto.

Stipulare un contratto è utile per evitare controversie legali, inoltre la sua scrittura permette di riflettere più a fondo sul lavoro da realizzare. Alcuni schemi di documenti da usare come base per la stipula dei contratto si possono trovareal sito della Camera di Commercio di Torino alla pagina sul settore ICT, da cui partire per scaricare gli schemi in formato PDF. Occorre adattare questi documenti allo specifico ambito dei social network in continua evoluzione. La sezione dedicata alla manutenzione e revisioni dovrebbe contenere clausole in merito a:

  1. intervento gratuito o dietro pagamento, tenendo conto che spesso occorre rifare completamente il lavoro
  2. tempo necessario per fare le modifiche, comprensivo del tempo richiesto per aggiornarsi sulle nuove funzioni
  3. cosa fare se alcune funzioni non sono più disponibili e bisogna ripensare la logica della realizzazione
  4. cosa fare se alcune funzioni hanno difetti dovuti alla piattaforma del social network non ancora stabile
  5. chi fornisce e in quanto tempo i file e materiale grafico necessari per adeguarsi alle modifiche.

Resto a disposizione per discutere i casi di pubblico interesse per gli sviluppatori.