Partecipazione a Web Marketing Festival 2017

Per la seconda volta sono tornato al Web Marketing Festival come relatore, di seguito il racconto della mia lieta esperienza.

La location

Nella moderna sede con 38mila metri quadrati del Palacongressi di Rimini, illustrata nell’immagine successiva, si è svolta la quinta edizione del Web Marketing Festival 2017 organizzato da Search On Media Group S.r.l. Nei due giorni del 23 e 24 giugno 2017 circa seimila persone hanno partecipato a un grande momento di incontro, per tutti coloro che lavorano nel mondo del digitale, ma anche per rendere reali le collaborazioni e le conoscenze virtuali e per confrontarsi con i professionisti del settore che hanno mettono a disposizione le loro competenze nei 200 workshop disponibili. Oltre 120 importanti realtà del panorama nazionale erano presenti con uno stand all’interno dell’area espositiva del Palacongressi, per incontrare clienti, presentare i loro servizi, cercare nuovi clienti.

Palacongressi a Rimini.

Cosa rappresenta il Web Marketing Festival

Spiega Cosmano Lombardo, Chairman del Web Marketing Festival: “Il digitale è il presente e il riconoscimento del suo valore in qualsiasi tipo di attività è inevitabile oltre che fondamentale, così come il suo ruolo di protagonista in molto delle sfere della nostra società. Il Festival vuole essere non solo un evento, ma ancor prima un luogo e uno strumento di interazione tra mondi differenti ma nel contempo connessi al digitale. Un luogo il cui centro è dominato dalla formazione di qualità. L’obiettivo è quello di far interagire tutti questi soggetti che entrano in contatto contribuendo alla creazione di un ecosistema di formazione e informazione che confluisce verso un processo di cambiamento e di innovazione sociale”.

Il Web Marketing Festival è orientato al networking e al business, ma ha presentato diversi momenti di intrattenimento musicali, artistiche e culturali, ulteriore segno di un evento assolutamente innovativo per il settore della formazione digitale.

Argomenti dei workshop

Il palco della sala Plenaria è stato il teatro dove fare il punto sull’andamento del mercato dei Media Digitali e dove affrontare alcune delle tematiche più calde del momento. E’ stato tracciato lo scenario della Digital Transformation. Focus particolare è riservato alle Fake News e al futuro del giornalismo con interventi di Lercio e di esponenti di quotidiani nazionali ed esperti del settore. Si è parlato anche di Mafia e Digitale, un’occasione per affrontare il legame sempre più forte tra  internet e la criminalità organizzata.  Altro tema di rilievo riguarda l’Accessibilità Digitale. A introdurre il tema dell’accessibilità sono state le note di Ivan Delia, pianista cieco che si è esibito prima dell’intervento dedicato al digital divide nei confronti dei disabili visivi. Anche la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi e l’Istituto dei ciechi di Milano ha dato il contributo alla realizzazione di questa sessione. Neri Marcorè ha moderare il dibattito tra le più importanti realtà internazionali del terzo settore, gli ospiti condivideranno la loro esperienza nella gestione della comunicazione nei momenti di emergenza.

Gli argomenti che hanno animato i workshop riguardano: Facebook Marketing, Facebook Advertising, Social Media Strategy, Digital Health, Web Analytics, UX e Web Design, Content Marketing, Digital Journalism, Non Profit, Tourism, E-commerce, Competenze e Professioni Digitali, Mercati Esteri, Strategia e Innovazione, Digital Accessibility, Mobile Marketing, Email Marketing, CMS, Video Marketing, Google Adwords, Startup, Compliance, Brand, Programmatic, Chatbot, Piattaforme e Servizi. Le tematiche con interesse maggiore riguardano UX e Web Design, Content Marketing, Facebook Marketing, Facebook Advertising, Non Profit. L’immagine successiva mostra la grande quantità di workshop.

Mappa della centinaia di workshop disponibili.

Per qualsiasi altra informazione è possibile consultare il sito ufficiale del Web Marketing Festival: www.webmarketingfestival.it pagina Facebook https://www.facebook.com/WebMarketingFestival/  Twitter https://twitter.com/ilfestival hashtag #WMF17 su cui si possono rivedere fotografie e filmati, tutti i workshop si possono rivedere nella piattaforma predisposta per l’evento.

Il mio workshop

Ho spiegato approcci e strumenti per fare analisi di mercato con i dati estratti dai social media, come applicazione del social media mining, descritto a questo link. Nel programma è stato classificato come A per indicare il livello avanzato della trattazione. Ho parlato sabato alle ore 9.00 nella sala “Piattaforme e Servizi”. Non è stato un orario comodo perché la maggioranza delle persone arriva molto più tardi per problemi di trasporto e per la festa sulla spiaggia finita a notte fonda. Nonostante ciò, erano presenti circa 100 persone. Un bell’applauso e una decina di domande hanno chiuso la mia presentazione.

Ho raccolto i tweet generati in aula, tutti molto positivi, in cui si diceva che ho aperto nuove prospettive sull’uso dei social media, che ho aperto la mente a chi non immaginava la enorme varietà di dati esistenti.

L’immagine successiva mostra l’aula utilizzata.

Sala piattaforme e servizi

Dopo avere concluso la presentazione, per una decina di minuti sono rimasto in aula per rispondere alle domande. Sono andato allo stand dell’editore Hoepli per promuovere il mio libro “Social Media Mining“, in confronto con gli stand di editori è stato certamente quello con il catalogo più ampio e con il maggior numero di visitatori, come mostra l’immagine successiva. Altra occasione buona per firmare autografi sul mio libro e per scattare fotografie con chi lo ha comprato.

Stand editore Hoepli.

Per ringraziare della partecipazione, nell’ultima slide ho pubblicato il link http://bit.ly/marmo5 da cui scaricare un documento in formato MS Word per facilitare la scrittura dei risultati delle analisi svolte.

Ovviamente, spero vivamente di tornare per l’edizione 2018!

Annunci

Partecipazione a fiera SMAU Bologna

Sono iscritto all’associazione IWA – International Webmaster Association  rivolta ai professionisti del web, ha creato una collaborazione con la fiera SMAU per fornire workshop professionali. Grazie a questa collaborazione, l’8 giugno 2017 ore 12-13 ho tenuto un workshop con titolo “Big Data e Business Analytics: Analisi dei Social Media per pianificare l’export” presso la fiera SMAU a Bologna.

Quando sono andato sul loro sito a verificare la scheda del workshop, ho notato con piacere che nella home page di SMAU Bologna hanno inserito come seconda immagine questa  fotografia mentre parlo in un workshop.

Roberto Marmo mentre parla in un workshop SMAU
Roberto Marmo mentre parla in un workshop SMAU

In questo workshop ho spiegato alcune tecniche per cercare informazioni con cui scrivere il documento “Piano Export” in cui riepilogare cosa occorre per decidere cosa esportare, sfruttando la grande quantità di informazioni che le persone ci scrivono.

La descrizione del workshop si può leggere su questo link,  per fare capire subito di cosa parlo, nel titolo ho inserito l’obiettivo “pianificare l’export” e lo strumento da usare “Analisi dei Social Media”, ho scritto un paio di domande seguite dal testo in cui propongo le tecniche per trovare alcune possibili risposte.

Le slide pubblicate sono disponibili sul mio canale Slideshare.net Vista la quantità di partecipazioni in altri miei workshop, SMAU ha deciso di registrare anche questo workshop, il video è disponibile nel sito web di SMAU nella sezione SMAU Academy dedicata alla formazione.

I novanta posti disponibili sono terminati il 6 giugno, segno di interesse per l’argomento, non avendo in contemporanea altri workshop simili è stato possibile attirare tante persone interessate ai social media.

La presenza è stata notevole, oltre alle persone sedute tante altre persone hanno circondato la sala creando un paio di file, direi almeno 100-110 persone. Avere parlato alle ore 12 in uno dei momenti di massimo afflusso in fiera ha certamente aiutato, come ha aiutato la mia voce forte sentita ben oltre la sala nonostante il grosso rumore di fondo. A disposizione 55 minuti, ne ho usati 40 per lasciare più tempo alle domande e per non perdere l’attenzione nell’ora vicina al pranzo.

Mentre parlavo dovevo dirigere lo sguardo verso tutti, gestire il computer, indicare sulla lavagna i punti, parlare, e anche stare attento al fotografo della fiera che mi ha scattato decine di fotografie, spero siano venute bene.

Ho creato questo indirizzo breve http://bit.ly/marmo7 per fare vedere la presentazione anche da chi era in piedi o vedeva male le slide, l’ho mostrato subito all’inizio così gli interessati hanno subito potuto scaricare il materiale, senza distrarsi nel fare fotografie con lo smartphone.

Come omaggio per chi ha seguito, nella penultima slide tramite http://bit.ly/exportp ho fornito un documento in formato MS Word utile per scrivere il piano di export, oltre a ripetere l’indirizzo dove scaricare le slide.

Al termine della giornata, risultano trenta clic sul bit.ly e 50 visualizzazioni su Slideshare. Alcuni tweet si possono trovare su https://twitter.com/smaunotes/status/872763912353132547https://twitter.com/aspa_1965/status/872755712212033537 associati a un paio di fotografie, con questi testi:

Ho venduto una decina di copie del mio libro “Social Media Mining” http://www.socialmediamining.it/ tramite lo stand Hoepli, dopo avere concluso mi sono trattenuto una ventina di minuti presso lo stand, in cui ho autografato alcune copie.

Invece di tornare subito a casa ho proseguito la visita alla fiera e alla sala riservata per i relatori, in cui ho incontrato altre persone che avevano assistito al workshop, ulteriori occasioni per scambiare biglietti da visita.

Girando tra i vari stand e questi sono i siti web che ho trovato interessanti: riconoscimento fotografico di Getcoo http://www.getcoo.com/  social network per anziani http://www.nonnoclick.com/ per segnalare professionisti che meritano su http://www.dachivai.it/  trovare il medico con http://www.doctorswork.it/

Interessanti i vari stand delle università emiliane, tra cui il corso di dottorato in data science and computation  http://www.unibo.it/it/didattica/dottorati/2017-2018/data-science-and-computation nelle edizioni SMAU di altre città non ho mai trovato una presenza consistente delle università.

Ho pubblicato questo post venerdì 9, in modo da sfruttare l’onda della diffusione creata dal secondo giorno della fiera.